#96 - Temperance

temperance-lucyowlart-luciaalocchiart-digitalart


Il cristiano, come anche il pagano, non può incominciare il lavoro del proprio perfezionamento partendo dall'inizio, ovverosia da quel medesimo punto da cui parte anche il pagano, e precisamente dalla temperanza, proprio così come uno che vuol salire una scala non può cominciare dal primo gradino. ~ Lev Tolstoj
Perché ho voluto iniziare con questa citazione? 
Era un bel po' di tempo che non mi cimentavo più in illustrazioni più elaborate, di quelle in cui ci perdevo più tempo come ad esempio questa o anche altre di questo tipo. Nell'ultimo anno sento di aver avuto un calo nel disegno. Non penso di qualità, ma di  tempo impiegato a farlo e nella fantasia. Mi sono mancati un po' di stimoli esterni. 
Ho finito per concentrarmi su quello che facevano gli altri, seguire i loro  canali Youtube, le loro pagine e pensare di non poter fare come loro. Ero arrivata al punto di mettermi davanti al foglio o davanti al computer con tutta la voglia possibile di disegnare ma non trovare spunti. Tracciavo le prime linee, ma alla fine chiudere tutto. Una leggera crisi passeggera che mi ha portato a cercare in giro per il web consigli su come ritrovare gli stimoli, o idee per fare qualcosa di nuovo. Un post di qualche tempo fa sul sito di Roba Da Disegnatori, mi ha dato l'input giusto, specialmente quando ho letto il punto 7, perché ha centrato esattamente in pieno sul mio motivo di calo creativo. 
Non ho eliminato del tutto la mia abitudine di guardare cosa fanno gli altri, ma semplicemente non lasciarmi condizionare dal loro risultato. Ho capito (ma in fondo lo sapevo già anche prima), che ogni artista ha un suo percorso e un suo stile e rimane tale.
Non copiare gli altri ma cercare di capire il percorso che li ha portati a quel risultato, e magari nella propria ricerca ne troveremmo uno tutto nostro e completamente diverso da quello degli altri.

E la temperanza con cui ho intitolato l'illustrazione rappresenta la pazienza che ho dovuto mettere per ricominciare a disegnare come voglio io: senza condizionamenti. La citazione di Tolstoj è saltata fuori in seguito dopo che stavo cercando una frase con cui avrei racchiuso l'intero argomento del post.

Sento che ora ho ripreso a disegnare con più stimolo e con più costanza e spero di continuare sempre così.

Tool: Photoshop CC

Creative Commons License

Commenti

Questo blog è nato da
vi sono stati pubblicati articoli
e vi sono stati postati
commenti.