#93 - Dream about owls

sogno-liberazione-cuccioli-di-gufo-lucyowlart-luciaalocchiart

Qualche notte fa feci uno dei miei soliti #sogni strani, anche se a dir la verità non credo esistano dei sogni normali (se ne avete fatto qualcuno normale scrivetemelo pure nei commenti se volete). 

Ci trovavamo io ed un altra persona di cui non ho impresso il volto, ma sapevo che "lavorava" con me, in una specie di voliera. Ma non era chiusa da una rete, era solo un angolo aperto di un ipotetico parco o giardino. In una zona precisa di questa voliera, c'era una parete rocciosa con delle sporgenze in cui cresceva il verde. C'erano piccoli arbusti, erba e radici di alberi che ne fuoriuscivano come fossero lunghe liane.
Tra queste zone di vegetazione avevano nidificato dei gufi. Purtroppo, però, avevano scelto dei punti in cui le radici e gli arbusti erano così aggrovigliati che i cuccioli che erano in procinto di spiccare il loro primo volo non riuscivano ad avere spazio sufficiente per distendere le ali, e così i loro nidi si erano trasformati in gabbie.

Di comune accordo con la mia "collega" ci azzardiamo, da sole, ad arrampicarci fino a loro per liberarli e dopo una lunga arrampicata riusciamo a liberarli tutti. La particolarità del sogno però non era la liberazione, quanto la varietà di gufi, alcuni dei quali non credo esistano veramente in natura. Erano un po' come se fossero uno stereotipo del gufo (occhi grandi e spesso con ciuffi in testa come fossero orecchie tipo i gufi reali). 

Specialmente uno di questi mi ha colpito profondamente, per il colore e l'aspetto diverso dal solito. Era nero e bianco con degli enormi ciuffi in testa che continuava a roteare attorno alla nostre teste, assieme agli altri, come per ringraziarci per il nostro gesto. E questo in particolar modo sentivo che mi fissava durante il volo.

Tool: Pencil + Ink + Crayons on Paper


Creative Commons License

Commenti

Questo blog è nato da
vi sono stati pubblicati articoli
e vi sono stati postati
commenti.